Rilascio del visto all Ambasciata Americana

Come ben sappiamo, per il rilascio del visto c’è bisogno di recarsi personalmente all’Ambasciata Americana. Io sono andata a quella di Milano. Prima di presentarsi però, bisogna fare la richiesta online ovvero il DS-160. Si tratta di un questionario con una sfilza di dati da inserire e domande alquanto bizzarre a cui rispondere. Una volta terminato, bisogna stampare la pagina di conferma che ci viene fornita dal sistema per portarla all’appuntamento.

Terminata questa prima procedura, bisogna collegarsi al sito dell’ambasciata per fissare un’intervista con il funzionario consolare. Il giorno dell’intervista possiamo sceglierlo noi, così come l’orario. Il tutto costa 120 euro, esclusa la consegna a domicilio del passaporto con il visto (30 euro) che vi consiglio vivamente se non abitate vicino alla DHL. Ora non vi basta che aspettare il fatidico giorno! Non serve essere agitati, perché è esattamente come andare in posta.

KEEP CALM AND GO TO GET YOUR VISA!

Documenti necessari per l’intervista (si consiglia di avere le copie cartacee in una chiavetta usb):

  1. Modulo DS-2019 compilato e firmato (inviato dall’agenzia)
  2. Prova di pagamento della tassa SEVIS (inviato dall’agenzia)
  3. Passaporto valido, e passaporti precedenti se ne avete
  4. Modulo DS-160 con la pagina di conferma stampata
  5. Pagina della conferma dell’appuntamento in ambasciata
  6. Una fotografia recente
  7. Eventuale documentazione che approvi che hai i mezzi sufficienti per finanziare il viaggio. (non necessari, a me li hanno chiesti ma li avevo nella chiavetta usb)

Giorno dell’intervista

Il giorno e l’ora che ci viene fornita per l’appuntamento è indicativa. Io sono arrivata in ritardo per via del traffico e pensavo che mi avrebbero bandito per sempre dagli USA (scherzo!!). Avevo l’appuntamento alle 9.30 e consiglio di fissarlo intorno a questo orario perché ho trovato gente che era li dalle 8 ed è andata via 10 minuti prima di me. I bagagli/borse non le fanno portare dentro ma le fanno depositare in un edificio distaccato al costo di 5 €. Si possono portare solo i documenti necessari, il telefono e la chiavetta usb che ci faranno lasciare in una cassetta di sicurezza.

Inizialmente ti fanno mettere in fila davanti all’entrata dell’ambasciata. Entra una persona per volta per il controllo sotto il metal detector e il deposito del telefono. Viene fornita la chiave della cassetta di sicurezza e il badge con scritto VISITOR. Si sale al 7 piano dove sembrerà di entrare in sala d’attesa del CUP in ospedale. Accaparratevi un posto seduti e aspettate le 3 chiamate agli sportelli. La prima per il ritiro dei documenti, la seconda per prendere l’impronta digitale e la terza per l’intervista. Tranquilli niente di difficile! A me sono state fatte due domande in croce in italiano della serie : “dove andrai a vivere?”, “quanti anni hanno i bambini di cui ti prenderai cura?”, “cosa vuoi fare appena rientri in Italia?”. Ti viene detto che il visto è stato approvato e che ti arriverà a casa dopo due giorni, ti vengono restituiti i documenti che dovremmo portare con noi in America e ciao ciao tanti saluti! Avrete il visto a casa ancora prima di accorgervi di averlo fatto (Y)

Per ulteriori info non esitate a chiedere 😉

Un pensiero su “Rilascio del visto all Ambasciata Americana

  1. il 19 marzo il mio visto e’ stato approvato e mi e’ stato detto che avrei ricevuto il mio passaporto in due giorni (spezione con DHL) ad oggi pero’ purtroppo non ho ricevuto ancora la mail con il tracking number della spedizione. Significa che ancora non e’ stato spedito?

    E’ possibile contattare qualcuno per aver info?

Lascia un commento